Io-Noi-Scuola-Famiglia-Mondo-Credo-Sogno

IO: io sono un ragazzo, una ragazza e mi porto dentro un sogno, un sogno al quale per ora forse non so ancora dare un nome… un sogno che sarà la mia vita. È bello sapere che c’è qualcuno che ha a cuore la mia istruzioni, la mia educazione, qualcuno che ha a cuore il mio sogno: che ha a cuore me!

NOI: “nessuno è un’isola”; quante volte l’abbiamo sentito? Ed è vero! Ognuno cresce nell’incontro con gli altri. È fantastico creare relazioni di amicizia, sorridere e ricevere sorrisi, giocare, raccontare ed ascoltare… non sentirsi soli, ma avere accanto coetanei e adulti con cui condividere un tratto di vita.

SCUOLA: crescere significa imparare a pensare, ad osservare il mondo con uno sguardo attento e critico; significa anche imparare ad affrontare con impegno e responsabilità i propri doveri. Ecco, anche questo, al di là delle conoscenze, della storia, della matematica… anche questo è la scuola.

FAMIGLIA: nel cammino della crescita non ci avventuriamo da soli: accanto a noi ci sono i nostri genitori, le nostre famiglie. Scuola e famiglia costituiscono un binomio inscindibile per la crescita di ogni ragazzo. Cari genitori, grazie di esserci!

MONDO: è bello allargare l’orizzonte; è bello ruotare lo sguardo e rendersi conto che attorno a noi vive un mondo fatto di diversità che provano, più o meno faticosamente a convivere. Conoscerlo significa uscire da sé, superare le paure, i timori e compiere un passo per diventare uomini e donne “cittadini del mondo”.

CREDO: “è possibile educare oggi?” chiede qualcuno. A questa domanda, noi, insegnanti ed educatori diciamo con forza: sì! E’ possibile! Noi ci crediamo! Noi crediamo che è possibile attraverso l’attenzione, la cura, la premura, la vicinanza, il dialogo e, perché no, anche attraverso una serena fermezza…tutti modi per declinare il verbo educare, il verbo amare. Noi ci crediamo perché “non si può educare se non si è ottimisti”; perché “non si può educare se non si è convinti che educare è possibile”.

SOGNO: “La vita – diceva S. Giovanni XXIII – è la realizzazione di un sogno di giovinezza”. Questo sogno è custodito dentro al cuore di ogni ragazzo e ragazza che quotidianamente incontriamo. Il nostro sogno è quello di metterci accanto a loro per aiutarli ad essere sereni oggi,  per aiutarli a chiamare le cose col loro nome; a distinguere ciò che è buono da ciò che non lo è. Il nostro sogno è che essi, tutti e ciascuno, sentano di non essere soli, sentano di essere amati perché il loro sogno possa prendere forma e crescere. Il nostro sogno è aiutarli, senza presunzione, ma con semplicità, a far crescere il loro sogno.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>