INIZIAMO accogliendo il 2015 con Maria Madre di Dio

Festeggiamo e Ringraziamo il 2014 e INIZIAMO accogliendo il 2015 con Maria Madre di Dio

GUARDA VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=cCGFJ5tfNC4
…. si avverte quel deficit di speranza e di fiducia nella vita che costituisce il male “oscuro” della moderna società occidentale. Ma se evidenti sono le deficienze, non mancano però le luci e i motivi di speranza su cui implorare la speciale benedizione divina. Proprio in questa prospettiva, cantando il Te Deum pregheremo: “Salvum fac populum tuum, Domine, et benedic hereditati tuae – Salva il tuo popolo, Signore, guarda e proteggi i tuoi figli che sono la tua eredità”. O Signore, guarda e proteggi, in particolare, la tua CHIESA e in essa in modo particolare tutti gli EDUCATORI impegnati con crescente vigore sulla frontiera dell’educazione, per rispondere a quella grande “emergenza educativa”, cioè la difficoltà che si avverte nel trasmettere alla nuove generazioni i valori-base dell’esistenza e di un retto comportamento. Senza clamori, con paziente fiducia, cerchiamo di far fronte a tale emergenza, anzitutto nell’ambito “educativo” . “In te, Domine, speravi: non confundar in aeternum – Signore, tu sei la nostra speranza, non saremo confusi in eterno”. L’inno maestoso del Te Deum si chiude con questo grido di fede, di totale fiducia in Dio, con questa solenne proclamazione della nostra speranza. È Cristo la nostra speranza “affidabile” …. Ma la nostra speranza è sempre essenzialmente anche speranza per gli altri, e soltanto così essa è veramente speranza anche per ciascuno di noi … chiediamo al Signore che faccia di ciascuno di noi un autentico fermento di speranza nei vari ambienti, perché si possa costruire per l’intera famigliascuolapaesecittàmondo un futuro migliore.

È questo il mio augurio per tutti gli Studenti, Famiglie, Educatori e Religiosi della scuola SECONDARIA CSF (la SACRA) alla vigilia di un nuovo anno, augurio che affido alla materna intercessione di Maria, Madre di Dio e Stella della speranza, Amen!

Tratto dall CELEBRAZIONE DEI VESPRI E DEL TE DEUM DI RINGRAZIAMENTO
PER LA FINE DELL’ANNO.
OMELIA DI SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI
Basilica Vaticana

Festeggiamo e Ringraziamo il 2014 e INIZIAMO accogliendo il 2015 con Maria Madre di Dio    GUARDA VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=cCGFJ5tfNC4  …. si avverte quel deficit di speranza e di fiducia nella vita che costituisce il male "oscuro" della moderna società occidentale. Ma se evidenti sono le deficienze, non mancano però le luci e i motivi di speranza su cui implorare la speciale benedizione divina. Proprio in questa prospettiva, cantando il Te Deum pregheremo: "Salvum fac populum tuum, Domine, et benedic hereditati tuae – Salva il tuo popolo, Signore, guarda e proteggi i tuoi figli che sono la tua eredità". O Signore, guarda e proteggi, in particolare, la tua CHIESA e in essa in modo particolare tutti gli EDUCATORI impegnati con crescente vigore sulla frontiera dell’educazione, per rispondere a quella grande "emergenza educativa", cioè la difficoltà che si avverte nel trasmettere alla nuove generazioni i valori-base dell’esistenza e di un retto comportamento. Senza clamori, con paziente fiducia, cerchiamo di far fronte a tale emergenza, anzitutto nell’ambito “educativo” . "In te, Domine, speravi: non confundar in aeternum – Signore, tu sei la nostra speranza, non saremo confusi in eterno". L’inno maestoso del Te Deum si chiude con questo grido di fede, di totale fiducia in Dio, con questa solenne proclamazione della nostra speranza. È Cristo la nostra speranza "affidabile" …. Ma la nostra speranza è sempre essenzialmente anche speranza per gli altri, e soltanto così essa è veramente speranza anche per ciascuno di noi … chiediamo al Signore che faccia di ciascuno di noi un autentico fermento di speranza nei vari ambienti, perché si possa costruire per l’intera famigliascuolapaesecittàmondo un futuro migliore.    È questo il mio augurio per tutti gli Studenti, Famiglie, Educatori e Religiosi della scuola SECONDARIA CSF (la SACRA) alla vigilia di un nuovo anno, augurio che affido alla materna intercessione di Maria, Madre di Dio e Stella della speranza, Amen!    Tratto dall CELEBRAZIONE DEI VESPRI E DEL TE DEUM DI RINGRAZIAMENTO  PER LA FINE DELL’ANNO.  OMELIA DI SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI  Basilica Vaticana

… startup …

… dà un po’ di tempo si sente riecheggiare, per le strade della nostra italica terra, una parola “dal” senso ai molti ignoto ma che, inserita adeguatamente in taluni contesti, dona alle frasi un tono di freschezza e un alone di serietà.
La parola di cui stiamo parlando è:. Un termine ben poco italico che troviamo spesso sui quotidiani, in televisione, alla radio, su riviste, su cartelloni pubblicitari … Ma qual è il significato di questa parola?
… per startup si intende un qualsiasi tipo di “organizzazione” (che sia un gruppo di persone, una cooperativa, una società o un gruppo di amici) che cerca di capire come rendere profittevole la propria idea (LO STUDIO) utilizzando dei processi che permettano all’organizzazione di crescere …

A

Festa della Santa Famiglia

… abbiamo da poco celebrato 150 anni di vita della Congregazione maschile (e femminile, qualche anno fa); tra poco più di un anno celebreremo i 200 anni di nascita della nostra Fondatrice. Per ricordare nel tempo il passaggio giubilare della nostra famiglia, inauguriamo oggi un scultura bronzea, collocata sul lato nord della Chiesa dell’Incoronata, che raffigura i tre augusti personaggi di Giuseppe, Maria e Gesù…

santa_famiglia2009 mini-IMG_9743 mini-IMG_9731 mini-IMG_9732 mini-IMG_9734 mini-IMG_9735 mini-IMG_9736 mini-IMG_9737 mini-IMG_9739 mini-IMG_9740 mini-IMG_9741